Passa ai contenuti principali

Post

Occhio

Questo sito è in allestimento e potrebbe cambiare stile!
Post recenti

Corso di italiano per stranieri

Il centro COSE organizza, presso la propria sede, un corso di italiano di base per stranieri finalizzato a sostenere l'apprendimento dei fondamentali per la comunicazione di base in lingua italiana.  Il corso, destinato a principianti, prevede un test d'ingresso, una prima fase di conoscenza e analisi delle esigenze, e una serie di lezioni con un insegnante specializzato e un assistente.  Gli orari saranno forniti a chiusura delle iscrizioni, fine ottobre. Il corso comincerà   Per informazioni telefonare al 327 3811438 oppure recarsi presso l'associazione in via del salice 45 ​, dal lun. al ven. dalle 18.30 alle 19.30​.



Aperte le iscrizioni 2016-2017

La nostra cartolina informativa



VIETATO LEGGERE - Tra il serio e il faceto

L'associazione C.O.S.E. promuove la cultura della lettura libera, non imposta. Questo video, montato con riprese girate spontaneamente, è un piccolo contributo sul tema. 

Presentazione "Officine Aperte" , Libreria AUT, Torino

Antonio Fiscarelli legge "Dei cortili di San Salvario" in occasione della Festa della Repubblica, alla libreria "AUT -Dove i libri sono indipendenti" 
Torino, 2 giugno 2016


_________________________________________________________________________

Per approfondire i contenuti del iibro
www.officineaperte.com

Per ordinare delle copie del libro
www.aughedizioni.it


_________________________________________________________________________

I proventi della vendita del libro sono destinati al progetto Officine IQBAL  -Per la progettazione di una scuola-villagio dedicata a Iqbal Masih 
www.officineiqbal.blogspot.com

COSE nostre

Il singolo, per potersi sviluppare con serenità, ha bisogno di un ambiente nel quale potere esprimersi nella totalità dei suoi desideri. Le costrizioni (della famiglia, della scuola, della religione, delle ideologie, dei mass.media, delle istituzioni, del gruppo di apprtanenza, de consumismo) condizionano il rapporto del singolo con il mondo, il suo bisogno di rapportarsi alla realtà, alle cose, alle persone in modo autonomo e originale.
E' difficile comprendere, in questa società frenetica, quanto largo è il raggio di azione del singolo, quando la comunità gli si apre gradualmente intorno, insegnanti, educatori e genitori, si aprono (non si chiudono) a cerchio intorno a lui. Come diceva Montessori, “L’abilità del maestro di non interferire arriva con la pratica, come tutto il resto, ma non arriva mai facilmente.”

Ricominciamo da tre

Tre sono, all'oggi, le "cose" materiali fondamentali intorno a cui ruotano le attività del centro: gli spazi della sede, nei quartieri Settecenteschi in pieno centro a Foggia (dove si porta avanti l'ottica dell' "orientamento socio-educativo" per chi vuole davvero unire la teoria e la pratica, dentro un'atmosfera cooperativa e senza "ideologie"),
il "Rudere" di casa cantoniera con annesso lotto di terra a Borgo Mezzanone (dove abbiamo seminato alcuni ortaggi, piante e e pochi alberi degli oltre 40 che abbiamo preso dal corpo forestale) e l'uliveto di Milka e Paolo, dove abbiamo ri-cominciato l' "Orto dagli umori cangianti" in località Jungo, a circa 6 km da Foggia, zona del Salice (in continuità con quello che abbiamo smantellato lo scorso autunno nella terra che aveva in affitto Nonno Raffaele a cui non hanno rinnovato il contratto). E' quindi fra questi 3 spazi che ci muoviamo oggi nel dare concreto seguit…